Via libera all’odg di Ossanna per semplificare le attività di rendicontazione dei soggetti privati che gestiscono i nidi.

Ossanna_4.jpg

Approvato all’unanimità il testo proposto dal capogruppo del Patt ed interamente riscritto attraverso un emendamento sostitutivo concordato, impegna la Giunta ad attivare procedure che semplifichino e velocizzino le attività di rendicontazione da parte dei soggetti privati che si occupano di asili nido, attività necessarie per ottenere il rimborso delle spese di gestione (personale, ecc.), anche attraverso la più ampia applicazione possibile degli stati di avanzamento che portano al pagamento degli interventi finanziati sul Fondo sociale europeo e in particolare per i buoni servizio riguardanti la prima infanzia (0-3 anni).

Di seguito il testo dell’ordine del giorno approvato:

Nel corso degli anni le strutture private che si occupano della cura dei servizi di prima infanzia (asili nido e similari) ricevono, attraverso finanziamenti pubblici, il rimborso di spese di gestione una volta documentato e rendicontato l’avvenuto pagamento delle stesse. Questo comporta che queste strutture, devono anticipare le uscite indebitandosi con gli istituti di credito e pagando quindi gli interessi passivi.

A causa della lunga procedura di rendicontazione, gli interessi passivi diventano delle voci importanti di bilancio per queste strutture che si trovano in difficoltà per delle spese che non dovrebbero esserci.

Tutto ciò premesso,

IL CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Impegna la Giunta provinciale

Ad attivare procedure per semplificare e velocizzare le attività di rendicontazione, anche per stati di avanzamento, che portano al pagamento ai soggetti attuatori degli interventi finanziati sul Fondo Sociale Europeo ed in particolare per i buoni di servizio riguardanti la prima infanzia (0/3 anni).

27-07-2017



©2014 PATT Partito Autonomista Trentino Tirolese